A.S.P. "FONDAZIONE E. MUNER DE GIUDICI"

Azienda Pubblica per i Servizi alla Persona

Ricerca rapida


< vai al contenuto centrale




Accesso Civico

L'accesso civico è il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni o i dati che le pubbliche amministrazioni abbiano omesso di pubblicare pur avendone l'obbligo. È disciplinato dall'art. 5 del D.Lgs 33 del 2013 che recita:

Art. 5. Accesso civico
1. L'obbligo previsto dalla normativa vigente in capo alle pubbliche amministrazioni di pubblicare documenti, informazioni o dati comporta il diritto di chiunque di richiedere i medesimi, nei casi in cui sia stata omessa la loro pubblicazione.
2. La richiesta di accesso civico non è sottoposta ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente non deve essere motivata, è gratuita e va presentata al responsabile della trasparenza dell'amministrazione obbligata alla pubblicazione di cui al comma 1, che si pronuncia sulla stessa.
3. L'amministrazione, entro trenta giorni, procede alla pubblicazione nel sito del documento, dell'informazione o del dato richiesto e lo trasmette contestualmente al richiedente, ovvero comunica al medesimo l'avvenuta pubblicazione, indicando il collegamento ipertestuale a quanto richiesto. Se il documento, l'informazione o il dato richiesti risultano già pubblicati nel rispetto della normativa vigente, l'amministrazione indica al richiedente il relativo collegamento ipertestuale.
4. Nei casi di ritardo o mancata risposta il richiedente può ricorrere al titolare del potere sostitutivo di cui all'articolo 2, comma 9-bis della legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni, che, verificata la sussistenza dell'obbligo di pubblicazione, nei termini di cui al comma 9-ter del medesimo articolo, provvede ai sensi del comma 3.
5. La tutela del diritto di accesso civico è disciplinata dalle disposizioni di cui al decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104, così come modificato dal presente decreto.
6. La richiesta di accesso civico comporta, da parte del Responsabile della trasparenza, l'obbligo di segnalazione di cui all'articolo 43, comma 5.

Come esercitare il diritto
La richiesta è gratuita, non deve essere motivata e va indirizzata al Responsabile della Trasparenza, Direttore Generale dott.ssa Fabrizia Titon. Può essere redatta sul modulo appositamente predisposto e presentata:

Il procedimento
Il Responsabile della Trasparenza, dopo aver ricevuto la richiesta, la trasmette al Responsabile del Servizio competente per materia e ne informa il richiedente. Il Responsabile, entro trenta giorni, cura la pubblicazione nel sito web il documento, l'informazione o il dato richiesto e contemporaneamente comunica al richiedente l'avvenuta pubblicazione, indicando il relativo collegamento ipertestuale; altrimenti, se quanto richiesto risulti già pubblicato, ne dà comunicazione al richiedente indicando il relativo collegamento ipertestuale.

Tutela dell'accesso civico
Contro le decisioni e contro il silenzio sulla richiesta di accesso civico connessa all'inadempimento degli obblighi di trasparenza il richiedente può proporre ricorso al giudice amministrativo entro trenta giorni dalla conoscenza della decisione dell'Amministrazione o dalla formazione del silenzio.

PRIVACY GDPR

Informativa Privacy ex art. 13 GDPR

    Informativa Privacy ex art. 13 GDPR156 K

    Titolare e Responsabili

    Titolare del trattamento dei dati

    L’ASP "Fondazione E. Muner De Giudici", rappresentata dal Consiglio di Amministrazione, è il Titolare del trattamento dei dati personali raccolti o meno in banche dati, automatizzate o cartacee. L'ASP "Fondazione E. Muner De Giudici" ha sede legale in Lovaria di Pradamano (UD) in Via della Libertà 19 - P.I. - C.F. 01062260300 - Tel. 0432 671684 Fax 0432 670016 e mail: segreteria_urp@fondazionemuner.it

    Con Deliberazione n. 22 del 25.05.2018, il Consiglio di Amministrazione ha stabilito di provvedere:

    - alla nomina dei Responsabili del trattamento;
    - alla designazione del Responsabile della Protezione Dati;
    - alla nomina degli Autorizzati al trattamento;
    - all’istituzione dei Registri delle attività di trattamento a partire dalla verifica con eventuale modifica ed integrazione dell’attuale mappatura dei trattamenti, inserita del vigente Documento Programmatico sulla sicurezza ;
    - a mettere in atto misure tecniche e organizzative adeguate per garantire ed essere in grado di dimostrare che i trattamenti dei dati personali vengono effettuati in conformità alla disciplina europea;
    all’aggiornamento della documentazione in essere nell’Ente in relazione ai trattamenti dei dati personali.

    Responsabile delle Protezione dei Dati

    Con Deliberazione n. 24 del 25.05.2018, il Consiglio di Amministrazione ha approvato lo schema di convenzione inteso a regolare i rapporti tra l'ASP "Fondazione E. Muner De Giudici" e l’ASP “Casa di Riposo Giuseppe Sirch” di San Pietro al Natisone (Ud), per la gestione associata dello svolgimento degli adempimenti relativi alle normative in materia di privacy ed in particolare della figura di Responsabile della protezione dei dati.

    Con la medesima Deliberazione è stato nominato il dott. Alessandro Santoianni, dipendente dell'ASP “Casa di Riposo Giuseppe Sirch” di San Pietro al Natisone (Ud), Responsabile della Protezione dei Dati. 

    Comunicazione Garante Nomina RPD

      comunicazione_rpd.pdf81 K

      Relazione tecnica

      Con Deliberazione n. 22 del 25 maggio 2018 il Consiglio di Amministrazione, quale Titolare del trattamento de dati personali, ha assunto un primo provvedimento con il quale approva la Relazione Tecnica che prevede le azioni di carattere organizzativo, gestionale e documentale volte ad ottemperare agli obblighi del GDPR, che si riporta di seguito.

      Regolamento di attuazione del GDPR

      Con Deliberazione n. 23 del 25.05.2018, il Consiglio di Amministrazione dell'ASP, quale Titolare del trattamento dei dati, ha provveduto ad approvare un Regolamento aziendale che stabilisce le modalità di applicazione del GDPR nell'ambito della struttura aziendale e dei servizi offerti.