"FONDAZIONE E. MUNER DE GIUDICI"

Azienda Pubblica per i Servizi alla Persona

Ricerca rapida


< vai al contenuto centrale




Sistema di misurazione e valutazione della Performance

L'art. 7 del D. Lgs 150/2009  "Sistema di misurazione e valutazione della performance" prevede che:

1. Le amministrazioni pubbliche valutano annualmente la performance organizzativa e individuale. A tale fine adottano con apposito provvedimento il Sistema di misurazione e valutazione della performance. 
2. La funzione di misurazione e valutazione delle performance e' svolta: 
a) dagli Organismi indipendenti di valutazione della performance di cui all'articolo 14, cui compete la misurazione e valutazione della performance di ciascuna struttura amministrativa nel suo complesso, nonche' la proposta di valutazione annuale dei dirigenti di vertice ai sensi del comma 4, lettera e), del medesimo articolo; 
b) dalla Commissione di cui all'articolo 13 ai sensi del comma 6 del medesimo articolo; 
c) dai dirigenti di ciascuna amministrazione, secondo quanto previsto agli articoli 16 e 17, comma 1, lettera e-bis), del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, come modificati dagli articoli 38 e 39 del presente decreto.

Ad oggi l'ASP non ha in carico un proprio O.I.V.

Il sistema di incentivazione e valutazione della perfomance del personale è, comunque, disciplinato dagli artt. 37. 38 e 39 del Contratto Integrativo Aziendale 2014, tuttora vigente, che qui si riportano:

Art. 42 Finalità

1.    Le risorse finanziarie destinate alla produttività collettiva, quali risultanti dal fondo ex art. 30,  annualmente definito in sede di contrattazione decentrata, nel quale sono ricomprese anche le risorse del fondo per la qualità della prestazione individuale, sono finalizzate a:
- migliorare dal punto di vista quali-quantitativo il servizio offerto dall’Azienda agli ospiti ed utenti nel quadro di un utilizzo efficace ed efficiente delle risorse e dell’economicità dei servizi resi
- garantire il conseguimento degli obiettivi aziendali assegnati mediante l’erogazione dei compensi spettanti a tutto il  personale aziendale (sanitario, tecnico e amministrativo) del comparto sanità con rapporto di lavoro dipendente sia a tempo determinato che indeterminato,  a seguito delle verifiche del raggiungimento degli obiettivi medesimi.

Art. 43 Piano degli Obiettivi  e Progetti obiettivo 


Nei rispetti di quanto definito dal D.Lgs. 150/2009, l’Azienda approverà , ogni anno, contestualmente all’approvazione del Bilancio di Previsione ed al Piano Esecutivo di gestione, il Piano della Performance ,  dove devono essere definiti gli obiettivi finali ed intermedi richiesti, unitamente alle risorse ed agli indicatori di valutazione.
Sulla base di detto Piano,  il Direttore Generale, concordata in sede di Delegazione trattante, l’entità del fondo destinato al miglioramento della produttività collettiva per il miglioramento dei servizi e premio per la qualità della prestazione individuale, ex art. 30,   Fondi di cui al precedente art. 16 ,  predispone  i progetti obiettivo annuali. 
 
La definizione  di  progetti obiettivo  è finalizzata:

- all’ incremento dell’efficienza del sistema ed all’ottimizzazione dei fattori di produzione;
- al miglioramento dell’efficacia  del sistema (outcome sull’utenza  interna ed esterna)  garantendo un adeguato standard di qualità;
- all’evoluzione organizzativa dei servizi  anche in funzione dell’adeguamento tecnologico;
- a premiare la disponibilità dei dipendenti ad effettuare turni diurni, profili di turnazione spezzata e mutamento della turnistica per esigenze di flessibilità dell’Azienda;
- al miglioramento della produttività dei dipendenti.

I progetti dovranno essere:
-    rilevanti e pertinenti rispetto ai bisogni degli utenti dell’Azienda ed alla mission istituzionale;
-    specifici e misurabili;
-    confrontabili nel tempo;
-    correlati alla quantità e qualità di risorse disponibili;
-    tali da determinare un significativo miglioramento della qualità dei servizi erogati e degli interventi:
-    riferibili ad un tempo determinato, di norma annuale.

Art. 44 Ciclo di gestione e  valutazione della performance


Il ciclo di valutazione della performance è il seguente:

a. Definizione e comunicazione degli obiettivi e degli indicatori
b. Monitoraggio in corso d’esercizio e adozione di eventuali correttivi
c. Misurazione e valutazione della performance
d. Utilizzo del sistema premiante
e. Rendicontazione e comunicazione dei risultati agli organi di indirizzo, agli utenti dell’ Azienda e pubblicazione sul sito dell’ente.